LA VIVISEZIONE E' NEL TUO PIATTO!

36 maialini sono stati uccisi per testare degli ingredienti che l'uomo utilizza da migliaia di anni e dei quali sono già note le caratteristiche.

Gli animali sono stati sottoposti a sperimentazione sin dalla nascita; è stata loro indotta un'anemia ferropriva; hanno subito prelievi continui ogni giorno per un mese attraverso un catetere permanente inserito nella giugulare.

AL TERMINE DEI TEST I MAIALINI SONO STATI UCCISI.

L'azienda biologica marchigiana Prometeo srl e l'Università di Bologna, cofinanziati dall'Unione Europea, sono i partner italiani del progetto Bake4Fun che ha lo scopo di mettere a punto farine integrali di farro e prodotti da forno arricchiti con ferro.

Dietro alle etichette di questi prodotti, non ancora disponibili sul mercato, si nascondono la sofferenza e la morte di decine di animali.

Aiutaci a fermare questi test assurdi e inutili.

FERMA LA VIVISEZIONE.

 

FIRMA LA PETIZIONE

L'efficacia alimentare di centinaia di prodotti viene testata ogni anno utilizzando animali. Tutto questo non solo non serve alla sicurezza alimentare dei consumatori, ma è chiaramente contrario agli stessi principi di riduzione dell'uso degli animali richiesti dallo stesso mondo della ricerca.

Chiedi al Ministero della Salute di emanare delle linee guida chiare che vietino la possiblità di utilizzare gli animali solamente per valutare l'efficacia o meno di un alimento.

Firma la petizione su Avaaz!

 
 

AGGIORNAMENTO

In data 17 Giugno 2016, quattro giorno dopo il lancio della nostra campagna l'azienda Prometeo ha pubblicato una lettera aperta rivolta a tutti i propri clienti, in cui spiega e prende posizione sul progetto bake4fun. Lettera che vi invitiamo a leggere a questo link

 
La vivisezione nel piatto e' una campagna di Animal Amnesty
 
Barra Home